DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

I Grandi Scenari Africani (Panorama Sudafricano, Victoria Falls & Parco Chobe)

Durata 13 giorni, 10 notti
Natura
QUOTE A PARTIRE DA: 4830
  • Il Diamante
  • Viaggio di nozze
  • QExperience
  • QSelect

Esclusiva il Diamante

Descrizione del tour

Lasciatevi sedurre da questo nostro itinerario che non solo esplora le principali bellezze paesaggistiche del Sudafrica ma riesce a far comprendere la vera importanza di cosa significhi preservare e ripristinare l'ambiente a tutto vantaggio delle comunità locali e delle future generazioni. Un turismo sostenibile che raggiunge la sua massima espressione nel cuore del Parco Kruger dove è posizionato il nostro bellissimo campo Glamping di recente apertura. Sarete testimoni del progetto di sviluppo della comunità di Mdluli anche con la visita alla scuola locale da noi supportata (se chiusa visiteremo il villaggio). Il viaggio inizia esplorando Pretoria, una delle tre Capitali del Sudafrica, l'affascinante Panorama Route e dopo emozionanti safari nel Parco Kruger, pagheremo un tributo ad una delle figure più importanti della storia contemporanea: Nelson Mandela. Visitiamo a Johannesurg il Museo dell'Apartheid per poi volare nella bellissima Città del Capo, una delle metropoli più belle al mondo. Qui si potrà optare per un soggiorno presso il nuovo AC Marriott ai bordi del Watefront oppure per il Table Bay Hotel (5 stelle lusso), senza dubbio il meglio posizionato, nel vero cuore del V&A Waterfront. Il viaggio in Sudafrica si conclude con l'escursione lungo la strepitosa Penisola del Capo sino al mitico Capo di Buona Speranza. Una giornata è stata lasciata libera per poter scegliere in autonomia come poter arricchire ancor di più il proprio viaggio. L'esperienza termina con un'estensione alle bellissime Cascate Vittoria, in Zimbabwe, per ammirare la settimana meraviglia della natura e nello splendido Parco Chobe, uno dei più belli del Botswana.

Luoghi visitati

Johannesburg, Pretoria, Dullstroom, Blyde River Canyon, Bourke's Luck Potholes, Graskop, Mdluli Safari Lodge, Kruger, Parco Nazionale Kruger, Sandton, Johannesburg, Cape Town, Penisola del Capo, Victoria Falls, Chobe National Park, Kasane

Note informative

VIAGGIARE INFORMATI
I Grandi scenari Africani nascono dalla combinazione del nostro tour esclusivo, Panorama Sudafricano Glamping, con un'estensione individuale a Victoria Falls e al Parco Chobe.

La costituzione del gruppo avviene direttamente in loco, il Martedì mattina. La Vostra guida/accompagnatore locale di lingua italiana vi attende con il cartello "Diamante" nell'area degli arrivi internazionali subito dopo il controllo doganale. Il gruppo lascia generalmente l'aeroporto verso le 12:00. Preghiamo tenerne conto per chi dovesse arrivare con un volo di mattino molto presto. Facoltativamente è possibile prenotare una camera in hotel in zona terminal per chi desidera un maggior comfort in attesa della costituzione del gruppo.

Tutti i trasferimenti in Sudafrica sono previsti in veicoli riservati. La tipologia del veicolo utilizzato dipende dal numero finale dei partecipanti.

* Auto classica: 2 persone + 1 guida/autista
* Veicoli 7 posti: fino a 6 persone + 1 guida/autista
* Veicolo 12 posti: fino a 10 persone + 1 guida + 1 autista
* Veicolo 15 posti: fino a 13 persone + 1 guida + 1 autista
* Veicolo 21 posti: fino a 18 persone + 1 guida + 1 autista


Le partenze per il tour in Sudafrica richiedono un minimo di 4 partecipanti con un massimo limitato a soli 18 passeggeri in un veicolo. Con un minimo di 2/3 partecipanti si applica un supplemento alle quote base di partecipazione. A Cape Town trasferimenti, visite ed escursioni potrebbero prevedere la condivisione dei servizi insieme a nostri altri clienti prenotati sul tour "Meraviglie Sudafricane" e "Vacanze Sudafricane" sempre nel rispetto di massimo 18 partecipanti.

Durante il soggiorno nel Kruger, la guida/accompagnatore locale sudafricana di lingua italiana, vi potrà accompagnare in uno o più safari.

Qualora si prenotino dall'Italia escursioni facoltative, durante i periodi di massima richiesta, non si esclude che ci possa essere una condivisione del servizio con altri nostri clienti. La guida in italiano non sempre potrà essere garantita e sempre soggetta a nostra riconferma.

Il giorno di uscita a Cape Town i trasferimenti saranno organizzati in base all'orario del volo prenotato. La guida locale vi fornirà maggiori informazioni durante lo svolgimento del viaggio. Per questo servizio ci sarà un'autista/guida di lingua inglese.

I servizi a Victoria Falls e al Parco Chobe sono in condivisione con altri turisti e non sono previsti su base esclusiva.

I viaggi di nozze riceveranno in hotel hotel delle piccole attenzioni supplementari. A Mdluli Safari Lodge: bottiglia di champagne locale, Southern Sun Hyde Park: bottiglia di prosecco, AC Marriott: una romantica preparazione della camera con un trio di cioccolatini.

Questo è un viaggio di scoperta. Il Sudafrica è un paese la cui estensione è quasi 3 volte l'Italia. Le distanze da percorrere sono talvolta lunghe e il ritmo del viaggio per alcuni potrà sembrare incalzante. Questo è inevitabile se si desidera ammirare quanto di più significativo il Paese ha da offrire. Se mal tollerate sveglie mattutine e trasferimenti lunghi, Vi invitiamo a valutare soluzioni più rilassanti e/o una durata del viaggio superiore con spostamenti interni in aereo.


NOTA VOUCHER
Questo tour non richiede l'emissione di un voucher. Il programma di viaggio funge da voucher in quanto le prenotazioni sono già state comunicate alle relative strutture alberghiere e corrispondenti incaricati delle escursioni e dei trasferimenti. Le guide locali sono in possesso di tutta la documentazione necessaria.

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Italia / Johannesburg

Partenza dalla città prescelta con voli di linea per Johannesburg con pasti e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


2

Johannesburg / Pretoria / Dullstroom (Mpumalanga) (290 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) The Highlander Luxury Country Hotel o similare Pranzo e Cena
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) The Highlander Luxury Country Hotel o similare Pranzo e Cena

All'arrivo disbrigo delle formalità d'ingresso. Dopo i controlli doganali incontro con la guida locale (di lingua italiana) che vi accoglierà con il cartello "Diamante" e con il resto del gruppo. La nostra “esperienza sudafricana” inizia con una breve visita orientativa della città di Pretoria. Le tappe principali includono la visita del centro, della Church Square e del complesso architettonico degli Union Buildings (solo dall'esterno). Affettuosamente chiamata “Città delle Jacarande”, Pretoria ha un lungo, coinvolgente ed affascinante passato, prima come Capitale dell’Indipendente Repubblica Boera del Transvaal, poi come una delle tre Capitali del moderno Sudafrica. Pranzo in ristorante e partenza per Dullstroom nella Provincia del Mpumalanga, a circa 235 km di distanza (circa 3 ore di pullman). Dullstroom (oggi chiamata Emnotweni) risale ai primi anni del 1880 quando i coloni olandesi si diressero verso il luogo della "nebbia eterna". La città è situata a 2100 m sul livello del mare. L'architettura della città è una miscela di edifici architettonici del 19° e del 20° secolo, di fatto un piccolo ed affascinante borgo situato nel cuore del Highland Meander, una bellissima zona del Mpumalanga, nota per i suoi limpidi torrenti, laghi e paesaggi mozzafiato a metà strada tra Johannesburg e il Parco Kruger. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Gli Union Buildings, imponenti edifici governativi di arenaria rossa, si trovano a Pretoria, in posizione elevata sulla collina di Meintjieskop, e sono la sede del governo sudafricano e ospitano anche gli uffici presidenziali. Progettati nel 1908 e completati nel 1913 in stile monumentale inglese e lunghi 285 metri, hanno una forma semicircolare, con le due ali ai lati, a rappresentare l'unione di un popolo precedentemente diviso. Ci vollero circa 1265 artigiani, operai e operai per quasi tre anni per costruirlo, utilizzando 14 milioni di mattoni per le pareti degli uffici interni, mezzo milione di piedi cubi di pietra da taglio, 74.000 metri cubi di cemento.

Qui il 10 Maggio 1994 si tenne la cerimonia d'insediamento di Nelson Mandela con il suo indimenticabile discorso alla Nazione e al resto del Mondo. Nei giardini ci sono statue di diversi ex primi ministri, il monumento commemorativo della prima guerra mondiale e una statua che omaggia le forze di polizia sudafricane.


3

Dullstroom / Panorama Route / Parco Kruger (270 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Mdluli Safari Lodge (4*) in tenda di lusso Pensione completa
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) Mdluli Safari Lodge (4*) in tenda di lusso Pensione completa

Sveglia di buon mattino e prima colazione. La mattinata sarà dedicata alla scoperta della Panorama Route. Tutta questa regione si lascia apprezzare per i suoi paesaggi e senza dubbio il fiore all'occhiello di questa giornata è il Blyde River Canyon, il più grande canyon del Sudafrica e l'unico al mondo che si presenta totalmente vegetato, quindi con le pareti verdi. Molti lo considerano il terzo più grande del mondo dopo il Grand Canyon in Arizona e il Fish River Canyon in Namibia. Senza dubbio è spettacolare tanto quanto gli altri due. Ci fermiamo per scattare delle bene foto nel punto panoramico di Three Rondavels per poi proseguire con le affascinanti formazioni geologiche di Bourke’s Luck Potholes, createsi dall’erosione fluviale. Non mancherà una sosta a Graskop, famoso per la sua gola e per una bella cascata. Arriviamo così nel famoso Parco Kruger entrando dall'ingresso di Numbi. Sistemazione al Mdluli Safari Lodge in tende di lusso. L'area centrale del lodge si sviluppa tutt'intorno ad un albero, il Jackalberry, che ha una lunga storia da raccontare. Proprio all'ombra di questo albero il capo villaggio Inkhosi MZ Mdluli, della tribù reale degli Swazi, cercò di far capire ai suoi nipoti, più di 12 anni fa, l'importanza di preservare il territorio e sviluppare un progetto d'ospitalità che potesse in qualche maniera portare beneficio a tutta la comunità Mdluli. Il turismo come impatto positivo e contributo per innalzare il livello di occupazione della popolazione locale con conseguenti benefici sui più piccoli attraverso un serio progetto di educazione. L'attuale capo della comunità, nipote dell'illuminato Inkhosi, ha sposato a pieno questa visione ed oggi Mdluli è finalmente un sogno divenuto realtà. La comunità locale non è solo coinvolta nella gestione del campo ma anche nel controllo del territorio circostante per evitare intrusioni da parte di bracconieri. All'interno di Mdluli, un'area è dedicata alla spiegazione di ciò che giornalmente i ranger fanno per la salvaguardia e la riabilitazione del territorio. Per questo motivo diciamo sempre che Mdluli è parte integrante del Vostro viaggio e al tempo stesso il Futuro della comunità e del territorio. Pranzo nel primissimo pomeriggio e di seguito primo foto-safari, in veicoli 4x4 aperti, accompagnati da un esperto ranger di lingua inglese all'interno della concessione privata di Mdluli all'interno del Parco Kruger. Rientriamo al campo al tramonto, cena e pernottamento in tenda di lusso.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Panorama Route si snoda dalla catena montuosa del Drakensberg fino al Parco Nazionale Kruger, toccando punti panoramici formidabili, come God’s Window, la “finestra di Dio” che offre una vista incomparabile, Bourke’s Luck Potholes, delle particolari formazioni rocciose a forma di cilindro, The Rondavels, rocce simili a coni, e ancora le cascate Berlin e Lisbon, il meraviglioso Blyde River Canyon, il terzo canyon più profondo al mondo e Pinnacle Rock, un blocco di quarzite di 30 metri di altezza in una gola verde.

Tra tanta natura c'è anche una cittadina famosa, Pilgrim’s Rest, villaggio – museo dedicato ai cercatori d'oro. La Panorama Route è ideale per chi ama lo sport attivo, con possibilità di scalate, canyoning, esplorazione di caverne, rafting, bungee jumping, percorsi con fuoristrada, equitazione, motociclismo, quad e un’infinità di sentieri di trekking.


4

Parco Kruger (150 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Mdluli Safari Lodge (4*) in tenda di lusso Pensione completa
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) Mdluli Safari Lodge (4*) in tenda di lusso Pensione completa

Sveglia di buon mattino. Dopo la prima colazione ci attende una bellissima giornata alla scoperta di questo immenso Parco Nazionale, la più grande riserva naturale del Sudafrica. Il parco si estende per quasi 20.000 Kmq (un'area equivalente allo Stato di Israele) e da Nord a Sud fa registrare quasi 350 Km, quasi 70 Km nel suo punto di massima larghezza. Aperto ufficialmente al pubblico nel 1927, vanta 147 diverse specie di mammiferi, 507 specie di uccelli, 49 specie di pesci, 34 anfibi, 227 specie di farfalle e 336 diverse specie di alberi. I turisti sono però principalmente attratti dai "Big Five", un termine originariamente usato dai cacciatori per riferirsi ai più grandi animali selvaggi più pericolosi da abbattere. Fortunatamente per loro oggi sono considerati solo i più difficili da scovare e fotografare. Poterli avvistare tutti durante il Vostro soggiorno al Kruger richiede sempre una buona dose di fortuna. Il nostro safari oggi è praticamente un'intera giornata totalmente dedicata non solo agli avvistamenti ma anche all'esplorazione in sé del parco. Percorreremo infatti diverse piste dandoVi così la possibilità di ammirare tanti e diversi tipi di paesaggi. Il pranzo è incluso e previsto in uno dei Rest Camp del parco (Skukuza o Lower Sabie o similare). Il rientro al campo è previsto in tempo utile per ammirare il tramonto (tempo permettendo) sulla roccia che domina Mdluli per ammirare il calar del sole con una visuale a 360° gradi. Cena e pernottamento in tenda di lusso.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il safari nel Parco Nazionale Kruger si effettua a bordo di veicoli 4x4 aperti e appositamente modificati per consentire una perfetta visuale del panorama circostante. Le auto sono guidate da esperti ranger conoscitori della zona e degli animali.

Il Parco Kruger è nato nel 1926 e con un'area di 19.485 chilometri quadrati, è la più grande riserva naturale del Sudafrica.


5

Kruger / Comunità di Makoko / Johannesburg (Sandton/Hyde Park) (410 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Southern Sun Hyde Park Pensione completa
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) Southern Sun Hyde Park Pensione completa

Al mattino effettuiamo un ultimo safari, questa volta all'interno della concessione privata di Mdluli, parte integrante del Parco Kruger. Prima di avventurarci lungo la Panorama Route, prevediamo una sosta nel piccolo villaggio di Makoko da cui proviene principalmente la comunità Mdluli. Qui comprenderemo ancor meglio il significato di turismo responsabile e quella bella sensazione di benessere per cui il Vostro viaggio è qualcosa di positivo per il loro futuro. Partenza per Johannesburg con pranzo lungo il percorso. Arrivo nel pomeriggio inoltrato, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il progetto del Mdluli Safari Lodge, nel Parco Kruger, nasce con l'intento di creare una relazione armoniosa tra turismo, ambiente e comunità. Il villaggio di Makoko, che sorge a pochi chilometri dal parco, trae benefici diretti ed indiretti sia economici che sociali da questa operazione turistica. Lo sviluppo di questo progetto impiega oggi 200 lavoratori, donne e uomini, della comunità di Mdluli con nuove opportunità di business. A Makoko il Diamante supporta la scuola primaria locale per combattere l'abbandono scolastico.


6

Sulle orme di Mandela (Apartheid Museum) / Cape Town (60 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Ac Marriott Cape Town Waterfront (4*) in camere standard Prima colazione e cena
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) The Table Bay Hotel (Lusso) in Luxury Sea View Room Prima colazione e cena

Prima colazione. In mattinata visitiamo il nuovo ed interessantissimo Museo dell'Apartheid. Un faro per comprendere uno dei capitoli più bui della storia sudafricana e monito per tutte le nuove generazioni contro le segregazioni razziali e religiose. Al termine ci dirigiamo all'aeroporto di Johannesburg. Qui si conclude la prima parte del nostro viaggio. Un comodo volo di linea, in circa due ore, ci porta a Cape Town. Incontro con la nuova guida locale di lingua italiana. Trasferimento nell'hotel prescelto. L'hotel AC Marriott Cape Town Waterfront (4*) sorge ai bordi occidentali del vivace “Victoria & Alfred Waterfront”, la zona più bella e caratteristica della città. Se desiderate assicurarvi il miglior indirizzo allora optate per il Table Bay Hotel (5*Lusso), uno dei migliori alberghi in città, e parte integrante del Waterfront stesso. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Inaugurato nel 2001, l'Apartheid Museum di Johannesburg è fondamentale per comprendere la storia moderna del paese del XX secolo e l'apartheid. Realizzato grazie a un particolare procedimento governativo interno, che obbligava chi si aggiudicava gli atti di gara per i casinò a investire in opere per aumentare il turismo e nuovi posti di lavoro, l'Apartheid Museum è il primo del suo genere in Sudafrica e illustra la nascita e la caduta della segregazione razziale. Filmati, fotografie, testi e oggetti che illustrano gli eventi del periodo dell'Apartheid sono stati assemblati e organizzati da un team multidisciplinare di curatori, registi, storici e progettisti. 22 singole aree espositive conducono il visitatore attraverso un percorso di forte impatto emotivo.

Per chi vuole realmente comprendere ciò che l'Apartheid è stato davvero, il museo è un faro di speranza che mostra al mondo come il Sudafrica stia patteggiando con il suo passato oppressivo e lavorando per un futuro migliore.


7

Cape Town: la penisola del Capo (150 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Ac Marriott Cape Town Waterfront (4*) in camere standard Prima colazione e pranzo
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) The Table Bay Hotel (Lusso) in Luxury Sea View Room Prima colazione e pranzo

Incontro con la guida di lingua italiana e partenza per una meravigliosa giornata dedicata alla visita della Penisola del Capo, un lembo di terra di rara bellezza che separa idealmente le fredde e tumultuose acque dell’Oceano Atlantico dalle più calde e miti acque dell’Oceano Indiano. Attraversando le aree residenziali di Cape Town quali Sea Point, Camps Bay e Llandudno si giunge nella splendida baia di Hout Bay. Qui è prevista una sosta per una breve escursione in barca (circa 30 minuti) per ammirare una nutrita colonia di otarie che hanno di fatto monopolizzato una serie di scogli appena fuori la baia. Questa visita può essere effettuata solo se le condizioni del mare sono favorevoli. Possibilità di acquistare qualche souvenir in una delle tante bancarelle presenti nel porto prima di proseguire verso la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza in un alternarsi di grandiosi paesaggi sino alla sommità di “Cape Point” per ammirare il luogo virtuale dell’incontro dei due oceani. Al termine proseguimento verso Simons Town, sede della Marina sudafricana, non prima di aver sostato presso un rinomato ristorante locale per un gustoso pranzo a base di pesce. Sulla spiaggia di Boulder (così chiamata per gli enormi massi granitici), tra villette sul mare e splendide spiagge, si potrà ammirare da pochi passi una simpatica colonia di pinguini. Rientro in hotel, via Muizenberg. Cena libera e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Capo di Buona Speranza, battezzato anche dagli antichi navigatori come il “Capo delle Tempeste”, per via della difficoltà a superarlo, dovuto all'impatto della fredda corrente oceanica del Benguela con l’aria calda e umida proveniente dall’Oceano Indiano, fu raggiunto per la prima volta dal navigatore portoghese Bartolomeo Diaz nel 1487, ma fu Vasco da Gama, nel 1497, a portare a termine per la prima volta il tragitto verso le Indie. Oggi l'area è Parco Nazionale che protegge la fynbos, la ricca vegetazione locale, tipica della Provincia del Capo Occidentale. Dal 2004 il parco è entrato a far parte dei beni dell'umanità protetti dall'UNESCO con il nome di Area protetta della Regione Floreale del Capo. Il punto più elevato è Cape Point, che si raggiunge in funicolare, è battezzato con il nome simbolico di Flying Dutchman, il vascello fantasma che solcava i mari senza meta.

 


8

Cape Town

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Ac Marriott Cape Town Waterfront (4*) in camere standard Prima colazione
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) The Table Bay Hotel (Lusso) in Luxury Sea View Room Prima colazione

Prima colazione in hotel. La giornata odierna è a completa disposizione per relax, shopping o escursioni a carattere facoltativo. Consigliamo le seguenti escursioni: * Regione dei Vigneti con pranzo e degustazione vini presso la rinomata e storica azienda vitivinicola di Rickety Bridge o similare, panoramica di Cape Town (Bo-Kaap, il caratteristico quartiere malese con tutte le casette colorate ) & Table Mountain. Qualora le condizioni atmosferiche non siano idonee per la risalita sulla Montagna della Tavola, sarà effettuata una sosta a Signal Hill da dove si gode comunque di una bella veduta dall'alto. * Pinguini, Balene di Hermanus e Signal Hill (da Giugno a metà Dicembre). Quest'escursione dell'intera giornata esplora la costa che conduce fino al grazioso villaggio di Hermanusn sulla Walker Bay, di fronte all'Oceano. Questa località è considerata una delle più indicate per l’osservazione delle balene (osservabili sia da terra che dal mare). Questi enormi mammiferi, durante il periodo invernale, dall'Antartide raggiungono le coste Sudafricane alla ricerca di acque più miti per dare alla luce i piccoli prima di riaffrontare in estate la migrazione a Sud. Per chi lo desidera sarà anche possibile prenotare un'uscita in barca per un incontro ravvicinato con questi splendidi animali. La strada che conduce ad Hermanus è una delle più belle del Sudafrica e non mancherà una sosta alla Riserva Naturale di Stony Point per ammirare una colonia di pinguini. Sulla via del rientro in città effettuiamo un'ultima fermata a Signal Hill da dove ammirare una bellissima panoramica di Città del Capo e il tramonto sull'Oceano. Il pranzo è incluso in corso di escursione.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La zona dei vigneti per antonomasia in Sudafrica si trova nell'area sud ovest del paese, grazie alle ottime condizioni climatiche e del terreno per la viticoltura. Sono numerose le principali regioni di produzione, tutte facilmente raggiungibili da Città del Capo. Quest’area fu colonizzata nel ‘600 dagli ugonotti francesi, che portarono con sé la loro preziosa esperienza di viticultori. La maggior parte delle fattorie e delle tenute vinicole hanno nomi francesi. Le tre che fanno da padrone sono Stellenbosh e Paarl, famose per i vini rossi corposi, e Franschhoek per il Méthod Cap Classic, la bollicina sudafricana. Seguono a ruota Cape Point, Wellington e Tulbag Tygerberg, dove si producono Shiraz, Cabernet Sauvignon e Chardonnay.

Una regione molto bella anche da visitare, non soltanto per le infinite distese di vigneti ma anche per le cittadine, come Stellenbosch, famosa per la sua architettura in stile “Olandese del Capo” e per i viali alberati con le enormi querce.


9

Cape Town / Victoria Falls (35 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Pioneers Lodge Prima colazione
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) Pioneers Lodge Prima colazione

Prima colazione. Trasferimento in aeroporto con guida in inglese e partenza per Victoria Falls, in Zimbabwe, con volo/i di linea (diretto o via Johannesburg). All'arrivo disbrigo delle formalità d'ingresso ed incontro con il nostro personale incaricato per il benvenuto. Trasferimento in albergo e sistemazione nelle camere riservate. Nel pomeriggio prevediamo una romantica crociera sul fiume Zambezi per ammirare un rosso tramonto africano gustando un aperitivo a bordo. Con un po’ di fortuna sarà possibile scorgere ippopotami, elefanti e coccodrilli nel loro habitat naturale. Pernottamento in hotel.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Quarto fiume più lungo dell’Africa con i suoi 2574 chilometri, sorge in Zambia e scorre in Angola, sul confine tra Zambia e Zimbabwe fino al Mozambico. Lungo il suo corso si formano le Cascate Vittoria, tra le più spettacolari del mondo. Il fiume ospita una vasta varietà di specie animali, tra cui coccodrilli, ippopotami tra i più frequenti abitatori delle acque ma anche tanti volatili, come pellicani, aironi, aquile pescatrici africane. La vegetazione lungo le coste nutre moltissimi animali come zebre, bufali, giraffe ed elefanti. La valle del fiume è ricca di depositi minerari e di combustibili fossili.


10

Victoria Falls / Parco Chobe (100 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Elephant Valley Lodge in Forest Tent Pensione completa
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) Elephant Valley Lodge in Forest Tent Pensione completa

Prima colazione. Al mattino visita guidata a piedi delle cascate Vittoria. È il nome indigeno, delle tribù Kololo, “Mosi-oa-Tunya”, “fumo che tuona”, che rende maggiormente l’idea di questo grandioso spettacolo della natura creatosi dal precipitare del fiume Zambezi in una profonda spaccatura lunga oltre un chilometro tra Zimbabwe e Zambia. L’acqua si polverizza al suolo dando vita a nuvole d’acqua sospese nel cielo e visibili anche da diversi chilometri. La quantità d’acqua riversata nel salto è impressionante: oltre 540 milioni di metro cubici al minuto nel periodo di massima portata da Febbraio a Maggio. Il nome “Victoria” venne attribuito dal Dr. Livingstone in onore dell’allora Regina d’Inghilterra. Al termine proseguimento verso il Parco Chobe, nel nord del Botswana. Il trasferimento via terra, con autista in inglese, dura all'incirca 2 ore e prevede un cambio veicolo alla frontiera tra lo Zimbabwe e il Botswana. Pranzo incluso (dipenderà comunque dall'orario di arrivo al lodge) e tempo permettendo si potrà prendere parte ad una prima attività di safari così come organizzato dal lodge prescelto con ranger locali di lingua inglese. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Sicuramente tra le più spettacolari al mondo, le Cascate Vittoria (Victoria Falls) si trovano lungo il corso del fiume Zambesi, che marca il confine geografico e politico tra lo Zambia e lo Zimbabwe. Il fronte delle cascate è molto lungo, più di un chilometro e mezzo, mentre la loro altezza media è di 128 metri. La loro spettacolarità è dovuta alla geografia particolare del luogo nel quale sorgono, una gola profonda e stretta, che permette quindi di ammirare tutto il fronte della cascata dall'altra sponda, esattamente davanti al salto. David Livingstone, il celebre esploratore scozzese, fu il primo occidentale a visitare le cascate nel 1855, dando loro il nome della Regina d'Inghilterra, Vittoria. Ai locali erano già note con il nome di Mosi-oa-Tunya, il fumo che tuona. Le cascate fanno parte di due parchi nazionali, il Mosi-oa-Tunya National Park in Zambia e il Victoria Falls National Park in Zimbabwe, e sono patrimonio UNESCO.


11

Parco Chobe

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) Elephant Valley Lodge in Forest Tent Pensione completa
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) Elephant Valley Lodge in Forest Tent Pensione completa

Bellissima giornata dedicata alla scoperta di questo splendido parco. Sono inclusi safari in 4x4 e in barca lungo il fiume (ranger di lingua inglese). Il Chobe riserva sempre scenari di grande bellezza. Il fiume, che divide 4 Nazioni (Namibia, Zambia, Botswana e Zimbabwe) crea un habitat unico trasformando l’arida savana in un ambiente prolifico di vita con un’altissima densità di animali tale da considerarlo uno dei parchi più visitati del Botswana. Fu nel lontano 1930 che Sir Charles Rey, commissario britannico del Bechuanaland, propose per la prima volta di realizzare un’area protetta nella regione dove, oggi, troviamo il parco Chobe. Purtroppo dovettero trascorrere oltre 30 anni prima che i suoi desideri fossero realizzati. Il Chobe fu il primo parco nazionale del paese con una superficie attuale di 10.600 kmq. Lungo le rive settentrionali del fiume Chobe si trova la maggiore concentrazione di fauna del parco e i fotosafari si svolgono sia a bordo di veicoli 4x4 sia su imbarcazioni che percorrono il fiume. La maggiore attrattiva, oltre al bellissimo paesaggio offerto dal fiume, è probabilmente data dalle grandi mandrie di bufali e dalle numerose “famiglie” di elefanti presenti in oltre 120.000 esemplari, ma il parco è ricchissimo di uccelli, rettili, impala, antilopi delle varie specie e, ovviamente, predatori quali leoni e leopardi. Questo parco rappresenta un vero esempio di come il turismo diventi uno strumento fondamentale per salvaguardare la biodiversità IL FIUME CHOBE Questo meraviglioso e placido fiume quando scorre in Angola si chiama Kwando, dal confine fino a Parakurungu si chiama Linyanti (Itenge) e solo a Ngoma cambia nome diventando il Chobe. Dove il suo corso subisce un repentino cambio di direzione e si piega quasi di 90°, il Selinda spillway crea un punto di connessione con il Delta dell’Okavango. Esattamente come l’Okavango e lo Zambesi, il Chobe fa parte dei fiumi tettonici derivanti dalla Great Rift Valley e la loro portata d’acqua è la più importante di tutta l’Africa australe.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Chobe National Park fu istituito nel 1961 e divenne il primo parco nazionale del Boswana. Attualmente la zona misura 10.600 chilometri quadrati: la maggiore concentrazione di fauna del parco si trova lungo le rive settentrionali del fiume Chobe. Il parco ospita  grandi mandrie di bufali e numerose famiglie di elefanti (con oltre 12mila esemplari), leoni, leopardi, uccelli, rettili, impala e varie specie di antilopi.

Chobe National Park rappresenta un esempio virtuoso di utilizzo del turismo come strumento fondamentale per la salvaguardia della biodiversità: qui, nel 1970, erano rimaste poche migliaia di elefanti, a seguito dello sterminio protratto per mano dello spietato business dell’avorio, ma circa quaranta anni dopo il numero di questi animali è tornato ad aumentare in modo esponenziale tanto da guadagnarsi il primato per numero assoluto.

 


12

Kasane / Johannesburg / Italia (20 km)

Categoria Sistemazione Trattamento
Kruger Glamping & AC Marriott Waterfront (4 stelle) pernottamento a bordo Prima colazione
Kruger Glamping & Table Bay (Lusso) pernottamento a bordo Prima colazione

Prima colazione. Al mattino trasferimento all'aeroporto di Kasane e rientro in Italia con voli di linea via Johannesburg. Pasti e pernottamento a bordo.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


13

Italia

Arrivo a destinazione in giornata.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE