DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

TOUR DI GRUPPO - FRIULI VENEZIA GIULIA E ISTRIA

Durata 9 giorni, 8 notti
Arte e Architettura
Viaggi con Tour Leader
QUOTE A PARTIRE DA: 1970
  • Italyscape
  • QSelect
  • Viaggi Tour Leader

Esclusiva Italyscape

Descrizione del tour

Un affascinante viaggio in Friuli-Venezia Giulia e Istria tra castelli, abbazie, borghi medievali e bellissimi paesaggi. Dai capolavori d’arte longobarda di Cividale, a città quali Udine e Gorizia, punto di incontro di etnie diverse, alle città di Trieste e Fiume, espressioni di una cultura mitteleuropea che nel 2020 sono state nuovamente unite in un ambìto riconoscimento europeo: Capitale della Scienza l’una e Capitale europea della Cultura l’altra.

Luoghi visitati

Museo della Grande Guerra di Gorizia, Basilica di Aquileia, Tempietto longobardo, Udine, Venzone, Scuola dei mosaicisti di Spilimbergo, Parenzo, Trieste, Anfiteatro romano di Pola, Abbazia, Santuario della Madonna di Tersatto, Palmanova

Note informative

PARTENZE BUS E AVVICINAMENTI
PUNTI DI RACCOLTA:
Arezzo, Bergamo, Bologna, Brescia, Firenze, Torino, Mestre, Milano, Novara, Orte, Orvieto, Padova, Palmanova, Portogruaro, Roma, Trieste, Verona

SPECIALE SOTTOCASA* - incluso nelle seguenti città e comuni limitrofi*:
Trieste, Mestre, Torino, Milano, Bologna, Firenze, Roma
Navetta privata da casa vostra al punto di partenza del bus

NAVETTE DI AVVICINAMENTO* ai punti di raccolta:
– supplemento da € 50:
Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio

– supplemento da € 75:
Trentino Alto Adige, Liguria, Marche, Abruzzo, Valle d'Aosta

* Descrizione del servizio ed elenco completo delle città incluse consultabile nell'apposita tabella riepilogativa


Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Gorizia

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Gorizia - Best Western Gorizia Palace Hotel 4* (o similare) Cena

Arrivo a Gorizia e visita guidata del Museo della Grande Guerra e del centro storico, delle sue piazze scenografiche ed antichi palazzi. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Museo della Grande Guerra di Gorizia si sviluppa nei sotterranei delle cinquecentesche case Dornberg e Tasso in Borgo Castello. Oltre alla ricchezza del materiale raccolto nelle nove sale a disposizione, questo museo permette anche di provare l'esperienza della trincea con una sua ricostruzione a grandezza naturale accompagnata dai rumori assordanti della guerra. Le stanze danno la possibilità di scoprire oggetti, cimeli, divise dei soldati italiani ed austro-ungarici ritrovati in città e nelle zone circostanti oltre a diversi plastici che aiutano a capire quale fosse la situazione a Gorizia e sulle alture circostanti, in particolare sul Monte Calvario e sul Sabotino. Una sala inoltre è dedicata al generale Armando Diaz.


2

Aquileia – Grado – Collio

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Gorizia - Best Western Gorizia Palace Hotel 4* (o similare) Prima colazione e pranzo

Partenza per Aquileia e visita guidata della Basilica patriarcale, grandiosa costruzione in stile romanico, e dell’Area archeologica. Trasferimento con la guida a Grado, dal fascino veneziano. Pranzo in ristorante sul mare e trasferimento nel Collio friulano, culla di vini eccellenti. Degustazione presso una cantina. Cena libera e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

La Basilica di Aquileia è il più grande e ammirato monumento dell’antica Aquileia. Il suo gioiello è il mosaico pavimentale, che ricopriva le due grandi aule di culto costruite nei primi anni del IV secolo. Il mosaico dell’aula meridionale, che è quella che corrisponde all’attuale basilica, con i suoi 750 metri quadrati è il più vasto del mondo occidentale cristiano. L’aula nord corrisponde invece all’attuale cripta degli scavi: alcuni dei mosaici superstiti, visibili intorno alle fondamenta del campanile costruito all’inizio dell’XI secolo, sono particolarmente accurati e ancora misteriosi nella loro simbologia. La cripta degli affreschi, invece, risale al IX secolo ed è decorata con immagini del XII secolo che presentano un singolare connubio tra le arti cristiane d’Oriente e d’Occidente. 


3

Cividale-Udine

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Udine - Best Western Hotel Continental 4* (o similare) Prima colazione e cena

Partenza per Cividale del Friuli, ricca di fascino e sito UNESCO. Con la guida si visiteranno il Tempietto longobardo e il museo Cristiano. A seguire passeggiata guidata nel centro di Udine alla scoperta dei suoi monumenti principali e delle straordinarie opere del Tiepolo. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Tempietto Longobardo di Cividale del Friuli è un monumento di grande prestigio in virtù dell'eccezionalità delle opere d'arte custodite, tanto che per molti il nome stesso della città idealmente si identifica con quello del Tempietto Longobardo. Rappresenta una straordinaria testimonianza dell'architettura alto-medioevale. È costituito da un'aula quadrata con volta a crociera e dal presbiterio con tre navatelle a botte ed è inoltre arricchito da affreschi realizzati da maestranze bizantine e da decorazioni a stucco, tra cui l'archivolto ornato da un tralcio di vite con grappoli sovrastato da sei figure femminili in stucco.
Origini, datazione e funzione sono incerte, ma la tesi prevalente sostiene che il Tempietto sia stato costruito nella seconda metà dell'VIII secolo come cappella del monastero benedettino femminile di Santa Maria in Valle.


4

Carnia

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Udine - Best Western Hotel Continental 4* (o similare) Prima colazione e cena

Partenza con l’accompagnatore alla scoperta della Carnia, custode di tradizioni antichissime. La prima tappa è Pesariis, conosciuta per l’artigianato orologiaio. A seguire, Socchieve per la visita della Chiesa di San Martino. Pranzo libero a Tolmezzo, e passeggiata con il tour leader a Venzone, cinto da mura tra storici palazzi del ‘500. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Benché Venzone sia stata rasa al suolo dal terremoto del 1976, fu ricostruita così come era nel Medioevo. Dichiarata monumento nazionale, ed eletta "Borgo dei Borghi 2017", Venzone è uno dei più straordinari esempi di restauro in campo architettonico e artistico. Oggi è l'unico esempio rimasto in Friuli Venezia Giulia di cittadina fortificata del Trecento. Il centro storico, cinto da mura, racchiude storici palazzi del ‘500, il medievale Palazzo del Comune ed il Duomo di Sant’Andrea Apostolo, eretto nel 1308 su una preesistente chiesa, e ricostruito nel 1976 dopo il terremoto. La vicina Cappella di San Michele custodisce le famose Mummie di Venzone (sec. XIV-XIX), esposte nella cripta, tra cui c'è quella del nobile Paolo Marpillero. Particolarmente suggestivi sono i ruderi della Chiesa di San Giovanni Battista, dove il tempo si è fermato all’epoca del terremoto. 


5

Spilimbergo-San Daniele del Friuli

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Trieste - NH Trieste 4* (o similare) Prima colazione e cena

Partenza per Spilimbergo, per visitare la celebre Scuola dei Mosaicisti. Passeggiata con l’accompagnatore nel centro dall’originale impianto medievale. Proseguimento per San Daniele del Friuli, visita di un prosciuttificio con degustazione. Al termine, trasferimento a Trieste e visita guidata del Castello di Miramare, costruito per volere degli Asburgo a picco sul mare con uno straordinario parco botanico. Check-in in hotel in centro a Trieste, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Centro di formazione di fama mondiale, la Scuola Mosaicisti del Friuli si propone di valorizzare l'arte del mosaico attraverso lo studio, la ricerca, la sperimentazione, l'utilizzo di nuove tecnologie e l'incontro con artisti contemporanei di grande spessore. Fondata nel 1922, la Scuola Mosaicisti del Friuli segue l’importante percorso della storia dell’arte musiva (ben rappresentato nelle vicine Aquileia, Grado e Venezia) e soprattutto eredita e valorizza l’esperienza plurisecolare in campo internazionale delle maestranze mosaiciste della pedemontana friulana, esperte nelle tecniche del seminato, del terrazzo, del mosaico. La Scuola Mosaicisti del Friuli nasce con la consapevolezza di rappresentare un valore, nel sentito proposito di salvaguardare memoria storica, identità culturale, risorse di un territorio e della sua gente, creando un potente stimolo per la costruzione del futuro tra arte e vita. 


6

Trieste – Pirano – Parenzo

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Rovigno - The Melegran 4* (o similare) Prima colazione e pranzo

Visita guidata di Trieste, città di confine che si stende lungo il golfo disegnando un arco e nel mezzo si apre piazza Unità d’Italia, con i suoi imponenti edifici di impronta ottocentesca e scenograficamente aperto sul mare. Partenza per l’Istria e pranzo a Pirano. Nel pomeriggio visita di Parenzo, città di origini romane, con ingresso nella Basilica Neufrasiana, sito protetto dall’UNESCO. Arrivo a Rovigno, check-in in hotel, cena libera, passeggiata guidata in centro con l’accompagnatore e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Castro romano, costruito nel II secolo a.C., durante il regno di Ottaviano venne trasformata in una città e nel I secolo proclamata Colonia Iulia Patentium.
Dopo la caduta dell'Impero Romano si susseguirono diversi dominatori (Bizantini, Franchi, Veneziani, Francesi e Austriaci) e ogni popolazione ha lasciato le proprie tracce, anche se l'impronta urbanistica della città è romana, incentrata su due assi perpendicolari, il Decumano e il Cardo Massimo, attorno ai quali si raccolgono le abitazioni e i negozi. Tra i siti più importanti si ricorda la Basilica Eufrasiana, piazza Marafor, luogo in cui un tempo sorgeva il foro ed in cui si può ammirare la pavimentazione originaria e, ad ovest della piazza, i resti del Tempio di Nettuno risalente al II secolo, nonché un altro tempio del I secolo. Il dominio veneziano ha lasciato le sue tracce con tre torri quattrocentesche (la Torre Pentagonale, la Torre Rotonda e la Torre di Nord-est).  

 


7

Pola – Albona

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Abbazia - Hotel Paris 4*(o similare) Prima colazione e cena

Partenza per Pola, ricca di monumenti antichi e di straordinari siti romani come l’anfiteatro e il tempio di Roma e Augusto. Dopo la visita guidata, tempo per il pranzo libero. Nel pomeriggio, proseguimento per Albona, per una passeggiata con l’accompagnatore attraverso il suo grazioso reticolo di vicoli e scalette che testimonia il passato medievale. Cena sul mare in un borgo di pescatori e pernottamento ad Abbazia.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Edificato nel I secolo al tempo dell’Imperatore Vespasiano, in parallelo al Colosseo, l’Anfiteatro di Pola è il monumento più famoso e importante di Pola. Di forma ellittica, si erge su un asse principale di 130 metri mentre quello più corto ne misura 100. Gli spettatori seguivano i combattimenti che si svolgevano all’interno dell’arena, seduti sulle gradinate in pietra o stando in piedi nella galleria. Secondo i calcoli poteva ospitare fino a 20.000 persone. Nel medioevo l’arena era adibita ad ospitare tornei e fiere; oggi qui si svolgono numerosi eventi, come il Pula Film Festival, oltre a balletti, concerti e gare sportive ai quali possono assistere fino a 5000 spettatori. Nell’area sotterranea che un tempo ospitava i gladiatori, c’è una mostra permanente dedicata all’olivicoltura e viticoltura dell’Istria nell’antichità, con ricostruzioni di macine, presse e recipienti per la posatura di olive e grappoli d’uva.


8

Fiume

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Trieste - NH Trieste 4* (o similare) Prima colazione e cena

Giornata dedicata alla scoperta di Fiume, Capitale europea della Cultura 2020. Visita guidata del centro storico e pranzo libero in centro città. Nel pomeriggio, raggiungiamo il quartiere di Tersatto, situato sulla collina che domina Fiume, per visitare il Santuario della Madonna, il maggior centro di pellegrinaggio della Croazia occidentale. Trasferimento a Trieste per la cena in hotel e il pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Santuario della Madonna di Tersatto (Trsat) è il maggior centro di pellegrinaggio della Croazia occidentale. La sua origine risale alla tradizione che narra della traslazione miracolosa della Casa di Nazareth e della sua permanenza a Tersatto (1291-1294). Nikola I, principe di Veglia (Krk), subito dopo il trasferimento della Casa della Madonna a Loreto costruì al suo posto una prima piccola chiesa. La Tersatto di Maria divenne un luogo di pellegrinaggio la cui notorietà crebbe notevolmente con l'arrivo del quadro miracoloso della Madonna di Tersatto, donato da papa Urbano V nel 1367 ai Croati, inconsolabili per la perdita della Santa Casa. Le parti più antiche della navata centrale e del sacrario dell'odierna chiesa risalgono al periodo tardogotico caratterizzato dalla donazione di Martin Frankopan, che nel 1453 iniziò la costruzione della nuova chiesa e del convento dei Francescani provenienti dal Vicariato bosniaco. 


9

Carso – Palmanova

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Prima colazione

Check-out e partenza alla scoperta delle bellezze del Carso. Visiteremo la Grotta Gigante, meraviglia naturalistica, in compagnia di uno speleologo e brinderemo al nostro viaggio presso un'osmiza, locale tipico dell'altopiano del Carso. Sulla via del ritorno, passeggiata con l’accompagnatore nel borgo fortificato di Palmanova, pranzo libero e rientro verso i luoghi di origine.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Città fortezza pianificata dai Veneziani nel 1593, è chiamata la "città stellata" per la sua pianta poligonale a stella con 9 punte. Dal 1960 la città storica è monumento nazionale, mentre dal 9 luglio 2017 la fortezza di Palmanova è entrata a far parte del patrimonio umanità UNESCO, nel sito seriale transnazionale "Opere di difesa veneziane tra XVI e XVII secolo: Stato da Terra-Stato da Mar Occidentale". Piazza Grande è il principale spazio ubano di Palmanova sulla quale si affacciano i più importanti edifici della città. A forma perfettamente esagonale, al suo centro poggia un basamento in pietra d'Istria dal quale si erge lo stendardo che mostra al suo culmine il simbolo della fortezza stessa. Il duomo di Palmanova (1615-1636), che si affaccia sulla piazza Grande e rappresenta il miglior esempio di architettura veneziana in Friuli. All'interno, si può notare la pala dell'Annunciazione (1877), opera del pittore forlivese Pompeo Randi.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare