DOVE
Dove vorresti andare
QUANDO
Quando vorresti partire
DURATA
Quanto vorresti star via
BUDGET
Qual'è il tuo budget
TEMA
Cosa cerchi nel tuo viaggio
STILE DI VIAGGIO
Scegli il tuo stile
Condividi:

BASILICATA, TRA PASSATO E PRESENTE

Durata 6 giorni, 5 notti
Archeologia e Storia
Arte e Architettura
Viaggi con Tour Leader
QUOTE A PARTIRE DA: Su richiesta
  • Italyscape
  • QSelect
  • Viaggi Tour Leader

Esclusiva Italyscape

Descrizione del tour

La Basilicata non è solo Matera. E’, secondo Salvador Dalì, "persistenza degli opposti" in cui si possono scoprire le bellezze di un territorio aspro e poco gentile. Da Potenza all’antica Venusia, culla di Orazio, dai borghi incastonati nelle Dolomiti Lucane ai Sassi di Matera, dalle scenografiche gravine al gioiello del Santuario di S. Maria di Anglone: la Basilicata è un caleidoscopio di culture e paesaggi incontaminati, tracce di un passato ancora pulsante che nel presente incontra il proprio sublime compimento e che affonda le sue radici in epoche preistoriche.

CON L'ESPERTA ARCHEOLOGA MARICA MASTRANGELO
Laureata in Archeologia presso l'Università del Salento, con Dottorato di ricerca in Archeologia Informatica (Applicazioni GIS per lo studio del paesaggio antico) presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, è abilitata sia come guida che come accompagnatore turistico. Ama far scoprire le tracce del passato nei territori di Puglia e Basilicata, esplorando e riscoprendo luoghi poco noti e frequentati.

HIGHLIGHTS
•L’antica Venusia, culla di Orazio
Una visita di Venosa alla scoperta delle sue prestigiose rovine, riutilizzate da Normanni ed Aragonesi nella costruzione delle meraviglie dell'Abbazia “Incompiuta” e del Castello - Giorno2
•La Matera più autentica
“Chiunque veda Matera non può non restarne colpito tanto è espressiva e toccante la sua dolente bellezza”. Così Primo Levi descrive l’emozione che questa città unica suscita in chiunque la visiti - Giorno4
•Santuario di Santa Maria d’Anglona
Un gioiello dell’architettura sacra del XI secolo, sperduto tra i calanchi di Tursi, al cui interno si conservano affreschi di grande valore. Qui la pace regna sovrana e si ammira un panorama mozzafiato - Giorno5

Luoghi visitati

Potenza, Abbazia della Santissima Trinità di Venosa, Matera, Sassi di Matera, Santuario S. Maria d'Anglona

Note informative

SPECIALE SOTTOCASA / NAVETTE DI AVVICINAMENTO
Italyscape offre il servizio “sottocasa” in alcuni capoluoghi di regione e comuni limitrofi: una navetta privata verrà a prelevarvi direttamente a casa vostra e vi condurrà alla stazione ferroviaria di partenza o aeroporto, senza alcun costo aggiuntivo.
Per la partenza da altre città selezionate, è previsto un supplemento di Euro 75 (andata e ritorno).
Per la lista completa delle città e dei comuni interessati, si consulti l'elenco sul nostro sito.

Paesi visitati



Itinerario Giornaliero

1

Napoli-Potenza

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Potenza - Albergo La Primula 4* (o similare) Cena

Arrivo alla stazione o all’aeroporto di Napoli nel primo pomeriggio. Trasferimento in bus privato a Potenza per una passeggiata nel centro storico del capoluogo più alto d'Italia. La città si trova a più di 800 metri di altezza, su un terreno collinare e verdeggiante dell'alta Valle del Basento, a nord delle Dolomiti Lucane. Check-in in hotel, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE


2

Venosa-Ripacandida-Pietragalla

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Potenza - Albergo La Primula 4* (o similare) Prima colazione e cena

Partenza per Venosa e visita dell’Abbazia della santissima Trinità. La chiesa antica di età paleocristiana fu in seguito ampliata per creare un’unica immensa basilica, circondata da un’area di scavi archeologici. Passeggiata guidata nel centro storico, visita della Casa di Orazio, risalente al II secolo a.C., e dell’imponente Castello. Tempo libero per il pranzo. Nel pomeriggio, proseguimento per Ripacandida e visita del santuario di San Donato: questo luogo incanta per i suoi affreschi cinquecenteschi, tra i quali spicca il commovente affresco di San Francesco che riceve le Stimmate, che ha portato al gemellaggio con la Basilica di San Francesco di Assisi, ricevendo in dono una reliquia del corpo del Santo Patrono d’Italia. Per concludere, trasferimento a Pietragalla per la visita dei suoi caratteristici “palmenti”, uniche e originali forme di architettura rupestre realizzati in pietra e disposti su diverse quote. Queste 200 costruzioni erano dei veri e propri laboratori per la produzione del vino, frutto dell’ingegno dei vignaiuoli pietragallesi. Rientro a Potenza, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Si tratta di uno dei più interessanti monumenti medievali dell'Italia meridionale, questo suggestivo complesso nella campagna alle porte di Venosa, formato da tre parti distinte: la chiesa vecchia, la sede abbaziale e l'incompiuta chiesa nuova. La sua origine è paleocristiana, successivamente ampliato nel periodo normanno, quindi consacrato nel 1059 e poi ingrandito dai benedettini nel 1135, che però non terminarono i lavori.

Fondata nel XI secolo la chiesa vecchia sorge dove c’era la cattedrale paleocristiana, della quale si vedono ancora alcuni resti come i pavimenti in mosaico; a destra della facciata si trova il palazzo abbaziale mentre i lavori della costruzione della chiesa nuova sono iniziati dietro l’abside di quella vecchia, in stile romanico e utilizzando materiale di altre antiche chiese e del vicino anfiteatro.


3

Castelmezzano-Miglionico-Matera

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Matera - Hotel Nazionale 4* (o similare) Prima colazione, pranzo leggero e cena

Partenza per Castelmezzano, “città paesaggio” di rara bellezza, così piccola e graziosa che dà la sensazione di entrare in una favola. Con la sua struttura urbana tipicamente medievale, si presenta come un agglomerato concentrico di case con tetti a lastre di pietra arenaria incastrate in una conca rocciosa, caratteristica che gli è valsa la definizione di città-natura. Proseguimento per Matera, con sosta a Miglionico per ammirare dall’esterno il maestoso Castello del Malconsiglio, noto per la storica Congiura dei baroni ordita nel 1485 contro re Ferdinando I di Napoli. Pranzo leggero presso una masseria locale, composto da assaggi di prodotti tipici e da una degustazione di vini. Nel pomeriggio, visita esclusiva della Cripta del Peccato Originale, nota per i suoi affreschi come la «Cappella Sistina del Rupestre», luogo culturale di un cenobio rupestre benedettino del periodo longobardo. Check-in in hotel, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Matera, grazie al suo particolare e suggestivo paesaggio di abitazioni scavate nella roccia calcarea è entrata a far parte del patrimonio dell’UNESCO nel 1993. Lo scenario dei Sassi  ricorda il paesaggio tipico delle città palestinesi dei tempi di Gesù, tanto che Mel Gibson, nel 2004, li ha scelti come set per il suo film La passione di Cristo. Nel 2019 la città è invece stata eletta come Capitale Europea della Cultura.


4

Matera

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Matera - Hotel Nazionale 4* (o similare) Prima colazione e cena

Giornata interamente dedicata alla scoperta di Matera e dei suoi celebri Sassi, dichiarati nel 1986 Patrimonio dell'umanità dall'Unesco. Essi custodiscono la Civita, cuore antico della città abitato sin dai tempi preistorici, su cui troneggia la Cattedrale in stile romanico-pugliese del XIII secolo. Dall’affascinante piazza ottocentesca Vittorio Veneto, si può godere di una vista panoramica sulla Civita e sul Sasso Barisano. Entrando nel Sasso Caveoso, disposto ad anfiteatro con scorci di particolare suggestione sul torrente Gravina, s’incontra la Chiesa dedicata a San Pietro. Cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

I Sassi di Matera, Patrimonio UNESCO dal 1993, e Matera capitale della Cultura Europea nel 2018, rappresentano oggi un polo storico e culturale senza eguali. Dal punto di vista architettonico sono una serie incredibile di elementi che si sono stratificati nel tempo, dai complessi rupestri scavati dall’uomo nell’epoca paleolitica, alle chiese rupestri e alle aree di sepoltura, che si alternano con fabbricati di ere diverse: medioevo, rinascimento, barocco fino all’epoca moderna. Una continuità di grotte, ipogei, palazzotti, chiese, vicinati, scalinate, ballatoi, giardini e orti tutti incastonati l’uno nell’altro a formare un luogo unico e magico.

L’architettura irripetibile dei Sassi di Matera racconta la capacità dell’uomo di adattarsi all’ambiente e al contesto naturale, utilizzando con maestria semplici caratteristiche come la temperatura costante degli ambienti scavati e la calcarenite della roccia per la costruzione delle abitazioni fuori terra.


5

Montescaglioso-Tursi

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Matera - Hotel Nazionale 4* (o similare) Prima colazione e cena

Partenza per Montescaglioso e visita dell’Abbazia di San Michele Arcangelo, uno tra i più importanti monasteri benedettini del Sud Italia, il cui nucleo centrale è costituito dalla chiesa e da splendidi chiostri rinascimentali. Tempo libero per il pranzo. Continuazione verso Tursi per la visita del Santuario di Santa Maria d’Anglona, splendida chiesa, monumento nazionale dal 1931, uno dei capolavori di architettura medievale della regione. Spettacolare è il panorama sul paesaggio increspato di Calanchi lucani e il mare in lontananza. Il borgo di Tursi è caratterizzato da un’influenza araba, visibile nel suo centro storico, la Rabatana, un groviglio di casupole e stretti cunicoli. Rientro a Matera, cena e pernottamento.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Il Santuario di S. Maria d'Anglona si trova sul pianoro della collina ove fiorirono Pandosia e Anglona, a 263 metri sul livello del mare. È Ciò che resta dell’antica città di Anglona, che si presume sorgesse sulle rovine di Pandosia, poco prima dell’era cristiana. L’attuale struttura della Cattedrale di Anglona, è datata tra i secoli XI e XII, e costituisce l’ampliamento di una prima chiesetta, risalente al VII-VIII secolo, corrispondente all’odierna cappella oratorio. La forma della chiesa è a croce latina con navata centrale e navatelle più basse, spartite da un doppio ordine di cinque arcate con pilastri ove si impostano archi a tutto sesto sul lato destro, e archi ogivali sul lato sinistro. I recenti restauri hanno fatto rinvenire rinvenire colore e splendore agli affreschi del XIV secolo.


6

Matera-Bari

Categoria Sistemazione Trattamento
4 stelle Prima colazione

Check-out e trasferimento alla stazione o all’aeroporto di Bari per il rientro al proprio domicilio.

MAPPA PUNTI DI INTERESSE

Matera, grazie al suo particolare e suggestivo paesaggio di abitazioni scavate nella roccia calcarea è entrata a far parte del patrimonio dell’UNESCO nel 1993. Lo scenario dei Sassi  ricorda il paesaggio tipico delle città palestinesi dei tempi di Gesù, tanto che Mel Gibson, nel 2004, li ha scelti come set per il suo film La passione di Cristo. Nel 2019 la città è invece stata eletta come Capitale Europea della Cultura.


Aggiungi un po' di relax con un soggiorno mare